BONUS INTERNET E PC/TABLET

BONUS INTERNET E PC/TABLET

Si tratta di un bonus per dotarsi di una rete internet a banda larga e, contestualmente, anche di un pc o di un tablet; si tratta di sconti a disposizione delle famiglie per venire incontro alle loro “esigenze di connettività” in un periodo di smartworking e teledidattica.

Il Bonus può essere richiesto dalle famiglie in possesso di un indicatore Isee non superiore a 20.000 € e che:

  • non hanno alcuna connessione, purché sottoscrivano un contratto di fornitura per una connessione con velocità di almeno 30 Mbit/s;
  • hanno già una connessione con velocità inferiore a 30 Mbit/s che sottoscrivano un contratto per una connessione più veloce (con lo stesso operatore o con uno nuovo).

Il bonus viene erogato da Infratel Italia (Infrastrutture e Telecomunicazioni per l’Italia S.p.A.), una società governativa interamente controllata da MiSE. Tuttavia, il voucher non verrà erogato direttamente all’utente, ma andrà chiesto all’operatore di telefonia in fase di sottoscrizione del contratto internet. Per ottenere il Voucher bisogna contattare direttamente l’operatore telefonico e presentare la richiesta con allegata copia della carta d’identità e un’autocertificazione in cui si dichiara che il valore dell’Isee del nucleo familiare di cui si fa parte è inferiore a 20.000 euro e che nessun altro componente ha già fatto richiesta del bonus. Verranno quindi svolti controlli a campione per verificare la sussistenza dei requisiti.

Alle famiglie in possesso dei requisiti, viene riconosciuto un contributo massimo di 500 euro, sotto forma di sconto sul prezzo di vendita dei canoni di connessione internet in banda ultra-larga per un periodo di almeno 12 mesi; il bonus dovrebbe servire a coprire eventuali costi di attivazione e la fornitura di relativi dispositivi elettronici (come ad esempio il modem), ma anche, per chi ne avesse bisogno, per ottenere un tablet o un pc direttamente dal provider Internet. Non è possibile richiedere il voucher esclusivamente per avere il tablet o il pc, ma si possono avere solo a seguito della sottoscrizione di un contratto di connettività a banda larga non inferiore ai 30 Mbits/s. I dispositivi pertanto vanno chiesti direttamente al provider con cui si sottoscrive una connessione internet.